Tinteggiare le pareti di casa: fai da te senza sbagliare

In fondo cosa serve per tinteggiare le pareti di casa? Un pennello e un barattolo di vernice! In realtà la questione è un po’ più complicata di così…Ecco dunque alcuni consigli pratici per rifare il look al tuo appartamento, con un fai da te efficace e senza errori.

Come imbiancare una parete senza fatica

C’è poco da fare: per quanto si curi la pulizia e l’igiene della propria casa, arriva il momento in cui diventa assolutamente indispensabile imbiancare le pareti. Alcuni ambienti della casa necessitano di una manutenzione maggiore rispetto ad altri, come ad esempio la cucina e il bagno. Ma anche le camere da letto possono soffrire un po’ di muffa e di umidità oppure può sopraggiungere il bisogno di cambiare o rinnovare il colore delle pareti del salone.

La prima obiezione ad essere sollevata di solito riguarda il budget: tinteggiare le pareti di tutta la casa richiede comunque di mettere in preventivo un po’ di denaro, magari in quel preciso momento non disponibile o riservato ad altre spese imminenti. Ed ecco che la questione viene accantonata e rimandata.

Non è difficile però trovare una soluzione, senza dover spendere per questo una fortuna. Puoi innanzitutto pensare di rivolgerti ad un servizio specializzato e provvedere all’imbiancatura della casa con Yougenio, ad esempio. In questo modo avrai la garanzia di un ottimo rapporto qualità/prezzo ma soprattutto di un lavoro accurato se prevedi di tinteggiare tutta la casa, compresi i soffitti. Se invece l’intenzione è quella di rinfrescare una sola stanza o singole pareti colorate, ecco che puoi pensare senza problemi al fai da te.

Innanzitutto prepara una lista completa di tutto il materiale che ti occorre. Recati allora in un colorificio e rivolgi al personale le tue domande, in caso di dubbi.

A questo punto dovrai organizzare il tuo piano di azione: dedica alcuni giorni all’operazione, preferibilmente il weekend o comunque delle mattinate tranquille trovando magari qualcuno che ti dia una mano con i figli ad esempio o con le faccende domestiche. Prepara la parete da imbiancare: puliscila bene eliminando la polvere e ottura buchi e crepe. Raschia bene le macchie di umidità e di muffa e passa un prodotto specifico per evitare che si riformino. A seconda delle condizioni della parete potrà essere utile anche applicare un fissativo prima di cominciare con la pittura vera e propria.

Dopo aver ricoperto i mobili e tutti gli oggetti della stanza, puoi cominciare a dipingere. Passata la prima mano sarà necessario far asciugare bene le pareti prima di procedere alla seconda. Ovviamente una tinta neutra avrà bisogno solo di un paio di mani ma se si tratta di coprire una parete colorata cambiandone totalmente tonalità, l’operazione dovrà essere eseguita più volte e avendo cura di alternare il verso dell’imbiancatura. Per queste ultime indicazioni leggi con attenzione le istruzioni sul barattolo di pittura che hai scelto e chiedi il parere esperto del rivenditore di fiducia da cui ti sei rifornito per l’acquisto del materiale.

Comunque delle volte, con il fai da te, invece che risparmiare si ottiene il risultato di dover chiamare un professionista a sistemare il danno (anche se solo visivo in questo caso); vi consigliamo quindi di affidarvi, per i lavori di casa, a dei professionisti affidabili come sono quelli del team di Yougenio. La vera professionalità dei lavori di casa al prezzo giusto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *